Siti UNESCO in Lombardia

La bellezza e l’unicità del panorama italiano permette di poter trovare occasione di viaggio in qualsiasi punto un individuo si trovi. Ben nove sono i siti Unesco che puntellano la Lombardia, a poca distanza da Milano, e sono da aggiungere agli appuntamenti dedicati a Expo 2015.

Un viaggio alla scoperta dei siti riconosciuti patrimonio mondiale dell’Umanità, merita per primo Valle Camonica, primo sito oltretutto ad essere stato inserito nella lista italiana dell’Unesco con i suoi graffiti e l’arte rupestre di 12 000 anni fa, a un’ora e mezza da Milano.

Per gli amanti dell’archelogia industriale e per un arricchimento al tema caro ad Expo 2015 sulla sostenibilità, a 35 Km di distanza da Milano in provincia di Bergamo, c’è il Villaggio operaio Crespi d’Adda. Luogo praticamente inalterato e tutt’ora abitato, è stato realizzato tra la fine dell’800 e l’inizio del ’900 come centro residenziale, strutturato sul modello delle città giardino ottocentesche dotato di tutti i servizi innovativi tra cui l’energia elettrica e l’illuminazione.

Mantova e Sabbioneta, a circa due ore di viaggio da Milano, rappresentano importanti punti di interesse per la progettazione urbanistica e l’architettura rinascimentale.

Da mettere in agenda tra i tour culturali extra Expo 2015 sono: i Sacri Monti del Piemonte e della Lombardia, a 150 km da Milano, dove ammirare i manufatti architettonici e gruppi di cappelle del XVI e XVII sec. dedicati a differenti aspetti della fede cristiana; la spettacolare ferrovia retica dell’Albula e del Bernina a 2550 di quota; il Monte San Giorgio, sito del triassico lombardo e ritrovo archeologico dei vertebrati marini più famoso al mondo, a un’ora da Milano; le palafitte dell’arco alpino, sito transnazionale dell’età del rame con 111 villaggi palafitticoli usati dai contadini dell’epoca provenienti dal centro Europa, a circa un’ora di distanza dal capoluogo lombardo; i centri di potere e culto dei complessi monastici di San Salvatore, Santa Giulia a Brescia, a un’ora di distanza; il Castrum di Castelseprio (VI – VIII sec.) a 38 Km.

Per chi preferisce concentrare il suo viaggio e rimanere a Milano è un must andare a vedere “L’ultima cena“, il dipinto più celebre al mondo di Leonardo Da Vinci a Santa Maria delle Grazie della Pinacoteca di Brera.

MILAN CITY WALKS